La Regione Veneto sostiene le politiche family friendly

Lo scorso 26 Marzo il Consorzio di Servizi Pedemontano ha partecipato alla seconda riunione del gruppo guida del progetto “Un ponte per la famiglia”.

L’appuntamento è stato l’occasione per condividere un importante aggiornamento, che vi segnaliamo, riguardo alla proroga stabilita dalla Regione Veneto per la consegna delle domande di partecipazione al bando DGR n.6 del 14/01/2014.

Di cosa stiamo parlando?

La Regione Veneto, con la DGR sopra citata, sostiene interventi con l’obiettivo di facilitare la famiglia “nella gestione di quanto deve affrontare nella conduzione del quotidiano, anche sul piano dei servizi e in tutti gli stadi di età dei suoi componenti, dai bambini ai giovani, agli anziani, alle famiglie numerose”. Lo fa attraverso due bandi:

 

BANDO A- Programmi locali dei tempi e degli orari

Si rivolge alle Pubbliche Amministrazioni e promuove azioni per:

  • armonizzare gli orari dei servizi urbani con le esigenze di conciliazione delle famiglie
  • favorire l’accessibilità alle informazioni sui servizi della pubblica amministrazione
  • attivare iniziative di solidarietà sociale, come ad esempio le “banche del tempo”

BANDO B - Programmi aziende family friendly e Audit famiglia & lavoro

Si rivolge ad imprese di diritto privato, cooperative, aziende sanitarie ed ospedaliere, enti pubblici e promuove azioni per:

  • attivare percorsi di certificazione “Audit Famiglia & Lavoro”
  • sostenere politiche di conciliazione famiglia-lavoro e contrastare il disadattamento giovanile
  • promuovere reti inter-aziendali per facilitare l’accesso ai servizi alla famiglia

A sostegno di queste iniziative la Regione ha stanziato 1.500.000,00 Euro, di cui 500.000,00 Euro per il bando A e 1.000.000,00 Euro per il bando B. L’importo massimo del finanziamento non potrà superare i 30.000,00 Euro per ogni progetto presentato.

L'aggiornamento di cui vi abbiamo parlato riguarda i termini per la richiesta di contributo. Queste le indicazioni aggiornate al 26/03/2014.

ENTRO l’8/04/2014 - via PEC e all’indirizzo: alleanzepelafamiglia@regione.veneto.it:

  • domanda di partecipazione (bando A o bando B)
  • documento di identità del referente del progetto per cui si richiede il finanziamento

ENTRO il 30/04/2014 - via PEC e all’indirizzo: alleanzepelafamiglia@regione.veneto.it:

  • relazione sintetica su carta libera dei contenuti e delle finalità del progetto
  • dichiarazione di non aver usufruito di precedenti agevolazioni comunitarie, nazionali e/o regionali per i medesimi interventi
  • dichiarazione dell’impresa/ente richiedente il finanziamento a coprire le eventuali spese che superino il tesso massimo di finanziamento previsto dal bando
  • documento di identità del referente del progetto per cui si richiede il finanziamento

Per ulteriori informazioni visitate il sito https://salute.regione.veneto.it/web/sociale/documenti/bandi-famiglia-lavoro. Se ci saranno ulteriori novità noi non mancheremo di informarvi!

Condividi in Share on FacebookShare on Google+Share on LinkedIn

Nessun commento ancora

Lascia un commento